Inferno-mania: boom di turisti alla casa di Dante

Ora che la pellicola di Ron Howard sbarcher? nelle sale di tutto il mondo (oggi l'uscita in Italia) la curiosit? sulla maschera mortuaria di Dante Alighieri e sulla vita del Sommo Poeta potrebbe crescere ancora di pi?.
Nei giorni scorsi, quando le televisioni si sono riversate a Firenze per la prima mondiale di Inferno, molte telecamere si sono date appuntamento proprio alla Casa di Dante, che ? uno dei luoghi chiave del film. Il Museo casa di Dante, dove ? custodita la maschera mortuaria del Poeta, ha gi? registrato un 20% in pi? di visite grazie al film e al libro Inferno.
Nella ricerca della maschera di Dante sta infatti l?enigma che il professore di simbologia Robert Langdon, interpretato da Tom Hanks, ? chiamato a risolvere nel film "Inferno".
Ed ? proprio nella Casa di Dante che ? custodita una maschera mortuaria di Dante pi? antica di quella di Palazzo Vecchio. Proprio dal febbraio 2014, sulla scia del successo del best seller di Dan Brown, la maschera ? la nuova ?star? del museo.
Sull?onda del successo di un film che ? gi? uno spot per Firenze, domani alle 16:30 al Museo Casa di Dante il presidente dell?Unione fiorentina museo casa di Dante Eugenio Giani sar? il relatore della conferenza dal titolo ?Dante, la commedia, i fiorentini? che in particolare si soffermer? sui fiorentini che Dante mette all?Inferno.

I commenti sono chiusi