Firenze Urban Trail passa da Uffizi e Giardino di Boboli

Il Firenze Urban Trail entra a far parte del circuito degli Ecotrail, di cui fanno parte le principali capitali europee: Parigi, Bruxelles, Funchal Madeira, Ginevra, Madrid, Oslo, Reykjavík, Stoccolma. E'stata scelta per la sua bellezza e per la sua conformazione paesaggistica, che si presta alla perfezione sia ad un percorso urbano sia collinare e ricco di sentieri.

Venerdì 2 marzo alle 21:00 la classica Firenze Urban Trail 13 km by night e la Firenze Urban Walking, 10 km di camminata a passo libero, su un tracciato che attraversa i luoghi più spettacolari di Firenze: Ponte Vecchio, Piazzale degli Uffizi, Piazza Signoria, il Duomo e il Campanile di Giotto, San Miniato al Monte e il fiore all’occhiello di questa gara: il passaggio in notturna all’interno del Giardino di Boboli.

Sabato 3 marzo invece, alle 8:30 prenderà il via l'Ecotrail Florence: due distanze di 42 km e 80 km, quest'ultima prova unica di selezione per il campionato mondiale di trail running che si svolgerà a maggio a Penyagolosa (Spagna). I primi 3 classificati (uomini e donne) dell’Ecotrail Florence 80 km faranno quindi parte della nazionale italiana. Sono cinque i Comuni interessati dal percorso della 80 km: a Fiesole e Firenze, protagonisti già negli scorsi anni, si aggiungono Pontassieve, Vaglia e Borgo San Lorenzo.

Tra le tante novità di questa edizione c’è la location di partenza e arrivo, che si sposta al Piazzale Michelangelo.
Ecotrail Florence permetterà ai partecipanti di vedere Firenze dall’alto delle sue colline.

Come sempre al Firenze Urban Trail non può mancare l’aspetto Charity. Firenze Urban Trail sostiene la causa di Oxfam, che si impegna a migliorare le condizioni di vita di migliaia di persone povere nel mondo con l’obiettivo di garantire loro le risorse per costruirsi un futuro migliore.

Chi non corre ma non vuole perdere l’occasione di vivere l’atmosfera elettrizzante di questo evento dando il suo attivo supporto a questa unica manifestazioni sportiva, potrà registrarsi sul sito come volontario. Potrebbe essere il primo passo per conoscere da vicino i valori dello sport e l’affascinante mondo del trail running.

I commenti sono chiusi